HYDROS-BIO SLIDING DOORS

Hydros realizza portoni speciali per la chiusura dei bunker biocelle. I portoni sono costruiti in modo da assicurare la tenuta completa su quattro lati contro la fuoriuscita di vapori e sono dotati di meccanismi semplici e che garantiscono la facilità di manovra anche su grandi luci.

Possono essere costruiti con sistemi di movimentazione elettroidraulici o elettromeccanici ed in funzione delle necessità possono essere completamente autonomi nella movimentazione oppure, nel caso di multicelle, dotati di un singolo meccanismo di sollevamento e motorizzazione per più portoni in modo da ridurre i costi di investimento.

Sono inoltre dotati di sistemi, attivi o passivi, per la protezione contro le sovrapressioni o il vuoto.

I portoni, abitualmente sono realizzati con le parti a contatto, lato bunker, in acciaio inox SS316 e con le parti meccaniche in acciaio comune o con trattamento di zincatura a caldo. I portoni, così come per tutte le nostre applicazioni, vengono progettati adhoc in funzione delle esigenze di impianto.

Alcune delle particolarità dei portoni HYDROS:

- carrelli di traslazione rinforzati con sistema di centratura automatica sulle guide

- guarnizioni di tenuta ad altezza maggiorata installate su guide ed estraibili senza l'ausilio di attrezzi o la necessità di smontaggi meccanici, dimensioni minime guarnizione 42 x 25 installata su guide in alluminio spessore minimo 3 mm avvitate al telaio perimetrale

- portelle di protezione contro la pressione e depressione con contrappesi regolabili

 

VOCE DI CAPITOLATO:

Fornitura e posa in opera di portoni per biocelle tipo HYDROS-BIO sliding doors (precisare dimensioni luce utile bio-cella), con tenuta sui quattro lati e guarnizioni sul fondo rinforzate ad altezza maggiorata, completi di meccanismo di sollevamento idraulico di due tipologie:

- manuale con pompa di sollevamento idraulica, serbatoio da litri 5 min, pompa di sollevamento a doppio effetto

- automatico con mini-centralina elettro-idraulica, pulsantiera di comando ed auto-alimentato mediante quadro con inverter

Dati tecnici:

- pannelli sandwich spessore minimo 100 mm con finiture interno esterno inox/inox, inox/alluminio, alluminio/alluminio

- telaio perimetrale costituito da elementi flangiabili in campo mediante bullonatura e costruito con lamiera di acciaio inox (304/316) spessore minimo 20/10.

- doppia portella di protezione contro sovrapressione / vuoto completa di contrappesi regolabili in campo

 

© 2015 HYDROS Zona Industriale Tito (Pz) - T. +39 0971 651311 - info@hydros.net - P.iva 01380110765